Kazuo Wakabayashi

Kobe, Giappone 1931

Pittore. Nel 1944 studia alla Hikone Technical School di Shiga, in Giappone, e tra il 1947 e il 1950 frequenta la School of Fine Arts e la Niki Academy di Tokyo e le lezioni di disegno e pittura di Kanosuke Tamura. Tornato a Kobe, si prepara ad entrare alla Facoltà di Architettura dell'Università di Tokyo, ma abbandona l'architettura nel 1950, dedicandosi alla pittura. L'anno successivo si unì al gruppo Babel, insieme a Rokuichi, Kaibara, Ko Nishimura e altri. Nel 1953 entra a far parte del gruppo Seiki e pubblica un album di dipinti e poesie, e nel 1954 partecipa al Delta, oltre a illustrare i giornali Shinko Shimbum e Tutti gli sport. Tra gli anni Quaranta e Sessanta partecipò a saloni giapponesi ricevendo premi nel 1947, 1950, 1954 e 1959. Nel 1961 si trasferì a San Paolo e divenne membro del Gruppo Seibi, presentato da Manabu Mabe (1924-1997) e Tomie Ohtake (1913). Due anni dopo, ha ricevuto una medaglia d'oro sia al 12 ° Salone di Arte Moderna di San Paolo che al 7 ° Salone del Seibi Group of Plastic Artists. Nel 1966 riceve il primo premio al Salão de Abril del Museo d'Arte Moderna di Rio de Janeiro - MAM / RJ. Partecipa a diverse edizioni della Biennale Internazionale di San Paolo, tra il 1963 e il 1967, anno in cui è stato premiato. Nel 1992 è stato pubblicato il libro Wakabayashi, con una presentazione del critico Jayme Mauricio e, l'anno successivo, Paço das Artes, a San Paolo, presenta una retrospettiva del suo lavoro.

  • WAKABAYASHI. In: ENCICLOPÉDIA Itaú Cultural of Brazilian Art and Culture. San Paolo: Itaú Cultural, 2019. Disponibile su: . Accesso: 14 agosto 2019. Verbete da Encyclopedia.
    ISBN: 978-85-7979-060-7

Visualizzazione di tutti i 12 risultati